La storia infinita

Il primo vero romanzo fantasy che abbia mai letto. Un libro che racconta più di una storia, poiché al suo interno si nascondono altri libri: un racconto che narra altri racconti.

Michael Ende è senza dubbio uno degli scrittori di maggior inventiva di cui abbia mai letto un’opera e, il suo romanzo è davvero capace di far perdere i lettori nel personaggio di Bastiano Baldassarre Bucci ribattezzato, come personalmente preferisco, Bastian Balthazar Bux nella versione cinematografica e permettendo di vivere le avventure raccontate direttamente in prima persona.

Il libro nella sua versione iniziale presentava piccoli dettagli che lo distinguevano dagli altri, il colore dei caratteri ad esempio: rosso per le vicende ambientate nel mondo reale e verde per quelle riguardanti il mondo di Fantàsia.

Il lungometraggio diretto da Wolfgang Petersen, per quanto apprezzabile, non può competere con il fascino del libro. Per quanto tutti abbiano desiderato almeno una volta volare trasportati da Falkor o cavalcare al fianco di Atreyu, personalmente considero il film adatto ad un pubblico di giovani, curiosi o appassionati.

Vera perla di questo romanzo è l’antagonista: il Nulla, un non luogo considerabile come un vero e proprio personaggio che si espande cancellando Fantàsia. Mork, il lupo mannaro, ne spiega così la natura: “Fantàsia muore perché la gente ha rinunciato a sperare, e dimentica i propri sogni, così Il Nulla dilaga, poiché esso è la disperazione che ci circonda. Io ho fatto in modo di aiutarlo, poiché è più facile comandare chi non crede in niente”. Un libro che insegna a non perdere la fantasia.

La storia infinita, libro o film? Libro.

Annunci

Tag: , ,

2 Risposte to “La storia infinita”

  1. ddrD Says:

    un libro imperdibile, ricchissimo, che ti tiene incollato grazie alla fantasia incredibile che riesce a tirare fuori a ogni pagina. l’ho letto veso i 14-15 anni e smettwevo solo per mangiare e andare in bagno! 😀
    il film non l’ho visto

  2. babilegolas Says:

    La storia infinita … un libro emblematico della normale condizione umana. Troppo serioso come inizio ma è proprio così… tu vivi la tua vita mentre altri vivono la tua in un susseguirsi di eventi che sono sempre molto simili nella vita di ognuno di noi.
    Il libro è assolutamente fantastico , speciale , da leggere tutto di un fiato , come anche io ho fatto verso l’età di 12 anni.
    Ende è spettacolare quando leggi di fantasia puoi immaginare qualsiasi cosa e renderti conto che potrebbe essere che da qualche parte nell’universo infinito ci sia veramente quello che hai immaginato.
    Insomma u capolavoro del fantasy non solo per ragazzi.
    Il film invece è stato rivoluzionario per i tempi in cui è stato girato, grandi gli effetti speciali e meravigliosa sceneggiatura peccato però che si narri solo un riassunto di tutta la storia che nel suo complesso è molto più completa. Infatti accortisi di questo “errore” hanno fatto ben due seguiti per poter rendere i film più vicini al libro.
    Inconclusione vince a pieni voti il libro anche se ancora oggi dopo aver rivisto il film e aver riletto il libro una sola domanda resta sempre senza risposta : ” MA COME DIAVOLO SI CHIMAVA LA MAMMA DI BASTIAN ?”
    Un saluto a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: