Eragon

Non me ne vogliano gli appassionati del Ciclo dell’Eredità ma pensando a questo romanzo e al film che ne è stato tratto, mi vengono in mente solamente due cose: una pessima copiatura e la voce di Ilaria D’Amico.

La fortuna di Christopher Paolini è stata probabilmente quella di essere nato in una famiglia in cui i genitori possono permettersi di sostenere le spese di pubblicazione di un romanzo, scritto da un figlio quindicenne amante di letteratura fantasy, e che quel romanzo sia capitato nelle mani dell’editore “giusto”. Un uomo decisamente non estraneo agli adattamenti cinematografici, tra cui possiamo ricordare il ben noto “Strip Tease” con Demi Moore (qualcuno davvero sapeva che era tratto da un romanzo?).

Tornando al ragazzo prodigio, personalmente reputo questo romanzo: “una storia carina scritta copiando male lo stile di Tolkien”. Così tanto male che, seppur mi sia stato regalato direttamente dalla libreria, non ho mai neanche sfogliato il secondo volume della saga. Uno stile troppo impegnato per un ragazzo così giovane, uno sforzo che si legge nelle singole parole, e che soffoca quel po’ di originalità nascosta tra le pagine.

Cosa dire dell’adattamento diretto da Stefen Fangmeier? Forse che bisognerebbe spiegare a quest’ultimo che non bastano un esordiente di bell’aspetto, all’anagrafe tal Edward Speleers, e qualche effetto speciale per far di un film, un bel film. Sicuramente lo preferiamo nel ruolo che più gli è congeniale, cioè proprio quello di supervisore degli effetti speciali, e speriamo che qualcuno si sia scusato con alcuni attori, in particolare Jeremy Irons e John Malkovich, per essersi disturbati a recitare in questo film.
La scelta di Ilaria D’Amico, come doppiatrice della dragonessa Saphira, continua a lasciarmi perplessa e con la convinzione che la sua voce sia adatta al personaggio, così come un paio di sandali possono esserlo per una giornata in cui nevica. In conclusione: un libro sbagliato, un film ancora più sbagliato.

Eragon, libro o film? Se proprio devo, libro.

Annunci

Tag: , ,

8 Risposte to “Eragon”

  1. Gigi Says:

    Non ho letto il libro…Mi hanno però portato a vedere il film!

    Nonstante adori il genere ho faticato a rimanere sveglio…

    Non ho alcun ricordo, credo che il mio cervello abbia voluto rimuovere tutte le informazioni a riguardo, sta di fatto che anche io, se penso al film, penso all’assurda voce di Saphira! No, non era appropriata!

  2. ddrd Says:

    ne parlavamo venerdì sul treno.. 😀
    che dire, come sai già io non ho un grande amore per il fantasy, mi sembra pure che in libreria proliferino già troppe imitazioni di brutte copie di ispirati a-

    te la butto lì brutalmente, anche se mi sembra che dai suoi libri non siano stati tratti film: che ne pensi di Licia Troisi? :3

  3. racer1988 Says:

    Non sono riuscito a vedere il film.. me lo hanno impedito dal ribrezzo!

  4. Babilegolas Says:

    Ehi eccomi qui ! Ho letto il libro con molta fatica a dirla tutta, molto impegnativo e complicato in alcuni punti certamente non avrei mai immaginato che lo scrittore potesse essere un ragazzino ( io ho più di 30 anni ) visto la ricercatezza delle espressioni e delle ambientazioni che richiamano molto Tolkien.
    Ho visto il film … si sono rimasta sveglia fino alla fine … stupiti?
    La storia nel film va molto più veloce e per non fare calare l’attenzione che comunque fa fatica a restare all’erta il regista cerca di movimentare il film più che può ma come è stato detto la delusione più grossa è la voce del Drago … mielosa, troppo femminile. Sarà pure un drago femmina ma pur sempre un Drago !!! Non ho avuto il coraggio di leggere il seguito, troppa paura di rileggere all’infinito un libro già letto … magari sbaglio e il secondo e il terzo capitolo sono migliori ma credo che rimmarrò con questo dubbio ancora per molto tempo.
    Alla prossima….

  5. 8fiore8 Says:

    Ho visto solo il film…mi è bastato ed avanzato, neanche la minima voglia di provare a leggere il libro, e dopo questa recensione credo di aver fatto bene 🙂

  6. Giorgio Says:

    Ho visto il film, bello ma decisamente incompleto rispetto al libro…. cmq bella la storia!!!

  7. Den Says:

    In tutta sincerità trovo effettivamente che “Eragon” sia una storia non particolarmente originale e anche spesso spoglia di qualità letterarie, però nel progredire della serie, anche all’interno del solo “Eldest” o di “Brisingr”, si nota l’evolversi della capacià dell’autore, certo, la storia non nasce con grandi prospettive, ma nel complesso i libri riescono anche a renderla avvincente e a caricarla di un qualche contenuto emotivo…
    È innegabile però quanto una pessima trasposizione cinematografica di un libro dalle qualità già non particolarmente alte abbia portato a risultati pessimi… Ancora mi chiedo perché c’è stata tanta affluenza nei cinema… E ancor più mi chiedo come possono pensare di portare avanti cinematograficamente una saga di cui è stata completamente fatta a pezzi la storia sul nascere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: